eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source eventi FreeDoc #1 — The joy of stats @ La Scuola Open Source

La

Scuola

Open

Source

FreeDoc #1 — The joy of stats

FreeDoc #1 — The joy of stats FreeDoc #1 — The joy of stats

Tipologia di attività: eventi

Livello di difficoltà: intermedio

Argomenti:


  • Doc
  • Gapminder
  • Hans Rosling
  • Data Visualizations

Output: competenze

Attività gratuita

Data di inizio dell’attività: 17-03-2017

Questa attività è consigliata a
tutti

Durata attività 1 ore

Numero minimo di partecipanti: 0

Numero massimo di partecipanti: 60


In concomitanza con il corso Interactive Data Visualizations tenuto da Puria Nafisi, la Scuola Open Source organizza una proiezione del documentario “The Joy of Stats”.

A cosa serve visualizzare i dati? Per rendere evidente ciò che è deducibile.

Realizzato nel 2010 da Wingspan Productions e diffuso dalla BBC, questo documentario mira a sfatare la reputazione “noiosa” del mondo delle statistiche per svelarne il grande potere nel cambiare il nostro modo di comprendere il mondo. Con il contributo di Hans Rosling, medico, accademico e statistico svedese morto lo scorso 7 febbraio, considerato una superstar internazionale del web per la sua capacità di presentare i dati in modi estremamente fantasiosi e creatore di Trendalyzer, anche noto come Gapminder, software di visualizzazione delle informazioni per la creazione di animazione di dati statistici attraverso la tecnica del grafico a bolle interattivo.

La proiezione, in lingua originale con sottotitoli in inglese, è programmata per le 19.30.
L'evento è curata da Silvia Zotti ed è aperto a tutti.